Sangano
Don Gioana Gioanni Battista
dal 1916 al 1960

 

15 maggio 1916
Apprezzo altamente l’alto suo dedicato nel comunicarmi la di Lei nomina a Prevosto di Sangano, notizia che mi torna di grande soddisfazione.
Sarà mio dovere partecipare convenientemente a questo Consiglio Comunale, la degna persona che, per merito proprio e per decisione dell’autorità ecclesiastica verrà a surrogare il compianto Cav. Can. D. Luigi Gho.
Le auguro, Rev. Sig. Prevosto, che la nuova sede di Sangano, Le sia gradita e propizia.
La popolazione non è cattiva, e l’autorità civile, le sarà favorevole nell’esercizio del suo spirituale ministero.
Aspettando col desiderio il giorno che lo porterà a reggere questa Parrocchia, mi rassegno con perfetta osservanza.
Della S.V.Rev.ma
Devotissimo S. Sindaco Giuseppe Levrino

5 luglio 1916
Mi giunse assai gradita la fattami comunicazione del suo ingresso parrocchiale in Sangano per il giorno 6, prima domenica di agosto p. venturo.
Mi faccio premurosa cura di rendere di ciò informato l’intero consiglio Comunale, il quale è certamente con me nell’anticiparle fin d’ora il ben venuto.
Nell’intesa di prendere in armonia colla S.V.Rev.ma le ulteriori proposizioni per tale solenne evento, col massimo ossequio godo rallegrarmi
Della S.V.Rev.ma
Devotissimo S. Sindaco Giuseppe Levrino

Don Gioana Giovanni Battista

Seminario Arcivescovile
Giaveno
Attestato di Promozione
anno scolastico 1893-1894
fu promosso con 96/100

Don Gioana con il sindaco Gallo Gioachino 1 luglio 1923

Festa a Don Gioana - San Giovanni anno 1950 circa

Interno Via G. Bert, 1 Don Gioana al battesimo di Carlo anno 1948

Gita ad Oropa 6 giugno 1950

Gita ad Oropa 6 giugno 1950

Teresina, Don Gioana, Mariuccia e Paola - anno 1959

Comitato pei festeggiamenti
Al Teologo G. Battista Gioana
Prevosto di Sangano

Sangano 15 agosto 1926

Ill.mo Signore,

Il nostro amato Prevosto, Teol. Giovanni Batt. Gioana sta per compiere 25 anni di sacerdozio.
La viva simpatia, la venerazione e l'ammirazione, di cui si è circondato fra i Sanganesi, col suo pastorale ministero, rendono doverosa e desiderata, in questa circostanza, una bella dimostrazione.
Questo foglio entri in ogni famiglia come uno squillo che chiami a raccolta tutta la popolazione e stringa tutti i figli attorno al padre in una santa comunicazione di affetto; in un comune ringraziamento a Dio; in un vibrante indirizzo di felicitazioni e di auguri.
Entri come un appello, al quale tutti rispondano il loro “Presente”!
Voli come una buona novella agli amici ed ai conoscenti e li affratelli in un sol cuore ed in un sol pensiero ai Sanganesi.
Il Comitato, lieto di annunziare la fausta ricorrenza di questo Giubileo sacerdotale, si accinge al suo compito, sicuro di raccogliere il pieno consenso di tutti ed una larga corrispondenza di offerte, che valga per effettuare un grandioso programma di festeggiamenti.
Nella speranza che la S. V. Ill.ma vorrà onorarci della sua preziosa adesione.
La ringraziamo sentitamente e Le porgiamo i nostri ossequi.

Il comitato

N.B. - Le offerte si ricevono dal Comitato esecutivo, in Sangano; dal Sig. Avv. Sincero Costante - Sig. Don Pol Felice - Seminario di Giaveno.

Comitato d’Onore

Presidente - Capitano Bonassi – Podestà
Vice - Presidente - Tenente Colonnello Verona

Membri

Avv. Quagliotti Segretario Politico del Fascio, Aghemo Giuseppe, Aghemo Giovanni, Armando Agostino, Armando Maria, Aghemo Giuseppe, Andruetto Giacomo, Aghemo Battista, Andruetto Giuseppe, Andruetto Battista, Andruetto Margherita, Famiglia Ariolpo, Artero Carlo, Artero Luigi, Artero Giovanni, Aghemo Vincenzo, Aghemo Michele, Aghemo Battista, Andruetto Bernardo, Andruetto Francesco, Andruetto Natale, Allara Cav. Carlo, Benetto Fortunato, Famiglia Bianco Catterina, Bert Giacomo, Bonino Giovanni, Benoit Susanna, Baronetto Michele, Barbera Giuseppe, Signore Bruno, Bernardi Secondo, Bert Giuseppe, Bonino Giuseppe, Bonino Vincenzo, Bonino Luigi, Benedetti Virginia Maestra, Bonino Ottavio, Bonino Lorenzo, Barone Lorenzo e Famiglia, Barbera Agostino, Barbera Anna, Berta Lucia e sorella, Bosco Ing. Davide, Baudino Lucia Maestra, Colombo Giacomo Segretario Comunale, Chiarbonello Antonio, Coletto Giuseppe, Cantone Costanzo, Cornetto Antonio, Cesa Mario, Catterò Giuseppe, Cantone Giuseppe, Casalegno Pietro, Cugno Francesco, Caroglio Ing. Giacomo, Ciochetto Giovanni, Casalegno Rosa e Maria, Capolo Maddalena, Calcagno Giacomo, Franco Solutore, Ferro Luigi, Ferro Giuseppe, Fiore Michele, Feraudo Catterina, Ferraro, Fontana Antonio, Fiore Lorenzo, Famiglia Giusiana, Giusiana Domenico, Giusiana Cav. Giovanni, Granerò Simone, Giachino Pietro, Gino Antonio, Giachero Giovanni, Goitre Michele, Ghigo Giuseppe, Gili Felice, Gurlino Prassede, Ghigo Michele, Lazzero Celso e Famiglia, Lubino e Famiglia, Levrino Giuseppe, Levrino Giovanna e sorelle, Lanzetto Carlo, Levrino Michele, Levrino Luigi, Maletto Giovanni, Micheletti Giuseppe, Montanaro Giovanni, Micheletti Lina, Maffiotto Giovanni e Famiglia, Montanaro Giuseppe, Martini Cecilia, Micheletti Silvino, Martini Rosa e Teresa, Maffiotto Giovanni, Micheletti Agostino, Macario Lorenzo e Famiglia, Melano Giovanni, Martini Emilio, Nicol Vittorio, Nicol Lorenzo, Nicol Maria, Nicol Natale, Oddenino Giuseppe, Podio Domenico, Pecchio Battista ,Pavan Luigi, Pochettino Pietro, Pastore Giovanni, Rosso Luigi, Ruffino Giuseppe fu Antonio, Ruffino Luigi, Ramassotto Dott. Giovanni, Ramassotto Cav. Maurizio, Ruffino Giuseppe fu Felice, Ruffino Giuseppe fu Michele, Ruffino Michele Verdina, Rosso Luigi, Spesso Vito, Santiano Pietro, Suore Asilo Infantile, Saracco Luigi, Sterpone Enrico, Spesso Giovanni, Spesso Giovanni Puciola, Spesso Marcello, Sincero Avv. Domenico, Storero Pietro, Turina, Turina Giovanni, Turina Vincenzo, Sig.ne Trepiè, Uliva Michele, Valfrè Maria, Zani Maria e Luigi, Zani Michele.


Il Comitato esecutivo

Presidente Sig. GALLO GIOACHINO - Vice Podestà
Vice Presidente Sig. Avv. SINCERO COSTANTE
Membro Sig. ANDRUETTO ANTONIO
Cassiere Sig. MICHELETTI GIOVANNI
Segretario Don POL FELICE

1901-1926
Onoranze Giubilari
al neo Canonico
Teol. Gioanni Battista Gioana
Prevosto di Sangano
26 settembre

Minuta del pranzo

Antipasto assortito
Minestra giardiniera
Rosbiffe con contorno
Frutta, caffè
½ litro di vino barbera

 

Il Canonico Teologo
Giona Giovanni Battista
Prevosto
nel 25° anniversario
del suo ingresso Parrocchiale in Sangano
rende grazie a Dio implora dal S. Cuore di Gesù
e dall’Immacolata Concezione Celesti Benedizioni
sui suoi dilettissimi Parrocchiani confratelli
parenti – amici – benefattori
Sangano 10 agosto 1941

Immagini date ai Parrocchiani in occasione di questi avvenimenti

1901 - 1951

1901 - 1951
Giubileo Sacerdotale
del
Rev. Can. Teol. G. B. Gioana
Prevosto di Sangano
Programma delle celebrazioni
Sabato 23 giugno
Omaggio del comitato dei festeggiamenti
Domenica 24 giugno
Ore – 7–Messa letta con Comunione Generale dei Parrocchiani
Ore – 10.30–Messa Solenne giubilare del Festeggiato “infra Missom”
Discorso del Rev. Teol. Bianciotto Vicario di Avigliana
Ore – 15–Vespro-Parole del Festeggiato
Canto del “Tedeum” Benedizione Solenne
Ore – 17–Accademia musico-letteraria nei locali dell’Asilo

 

Reverendissimo Signor Canonico
Nostro amatissimo Signor Prevosto,
che oggi celebri le Tue sante nozze d’oro coll’Altissimo supremo Signore del Cielo e della terra , non Ti sia discaro che un’umile fanciulla unisca, in nome di tutti i Sanganesi, la sua voce alle tante affettuose testimonianze di stima, di riconoscimento delle tue preclari virtù, di tutti quelli ch’ebbero la fortuna di conoscerti e di avvicinarti, ricevendo quei santi consigli che solo la Tua anima gentile e la Tua saggezza sanno elargire.
E’ un compito, il mio, arduo e difficile, perché troppo alti e numerosi sono i Tuoi meriti, e nessuna parola ha il potere di tutti esaltarli e di dirti intero l’ardente desiderio dei Tuoi figli di esprimerti la loro riconoscenza, la loro devozione, il loro affetto.
Nozze d’oro! Mezzo secolo di santo apostolato, unicamente vissuto e speso pel bene dei Tuoi discepoli, per la gloria di Dio e l’esaltazione della Santa Romana Chiesa.
Chi oggi potrà testimoniare l’alacrità del tuo zelo, della operosa Tua esistenza, meglio dei Sanganesi che ben da circa trentasei anni Ti hanno per loro Pastore e Padre e ai quali è pure giunta l’eco dell’amore dei Tuoi primi figli, del seme buono da Te loro elargito, del cordoglio per il Tuo allontanamento.
I Sanganesi, non uno escluso, sono oggi in festa con Te, perché tutti Ti amano di sincero e riconoscente affetto.
Cinquant’anni di apostolato durante i quali il mondo è stato teatro di rivolgimenti, di sconvolgimenti tragici e funesti: e Tu, umile tra gli umili, forte coi forti, persuasivo coi riottosi, vigilavi guardingo e operoso pel bene di tutti, alla tutela dei santi diritti, coll’olocausto della Tua integrità, quando occorreva, per la salvezza di tutti, per la salvezza del paese.
E’ fu la Tua tenace, ardente fede nell’Altissimo (che nella santa Consacrazione d’ogni giorno rinforzavi), nella fiducia nell’aiuto, della nostra Madonnina del Pio Perpetuo Soccorso, che strappò agli eccelsi il miracolo che, esternato nel marmo, (illeggibile) anche a quelli che verranno dopo di noi la devozione al Sacramentato Redentore, e alla Gran Madre di Dio, Maria Santissima.
E’ nel cuore di tutti il ricordo di quei giorni di trepidante angoscia, come è nel cuore di tutti l’ammirazione del bene che fai, nel silenzio più assoluto, per la realizzazione d’ogni opera, di bene, nella solerte affettuosa assistenza, agli ammalati e agonizzanti, pei quali trovi le parole più sublimi per lenire il dolore e la pena del gran passo, nella cura continua della nostra cara chiesa che merce Tua, nella sobria eleganza dei suoi banchi, nell’ornamento dei suoi altari, è un piccolo tempio che commuove i cuori e invita alla preghiera, per la raccolte devote funzioni sempre allietate del suono degli organi, dal soave canto delle rinnovatesi schiere delle Figlie di Maria, egregiamente ammaestrate dalle nostre buone Suore, con Te benemerite per il prosperare e rinnovarsi del nostro fiorente Asilo infantile.
Prove tangibili di questo unanime consenso e ammirazione le hai avute sempre, Rev.mo Sig. Prevosto: e di ieri, tra le ultime, il fervore e lo slancio con cui si è preparato e svolto il ricevimento solenne della Madonna Pellegrina; è di oggi lo svilupparsi, il consolidarsi dei gruppi maschili e femminili dell’Azione Cattolica.
E sempre con lo stesso slancio i Tuoi figli risponderanno al Tuo appello, te lo promettono oggi, mentre, ai piedi del santo Altare, in ringraziamento per tutto, innalzeranno per Te le più fervide preghiere, per ottenerti ancora una lunga esistenza le più eccelse benedizioni, tutto il bene che desideri per Te, per i tuoi famigliari, per il tuo popolo.

Sangano 24 giugno 1951

Nel 50° anno di sua Ordinazione Sacerdotale
Il Sacerdote can. Gioana G. B.
Prevosto di Sangano
Rinnovando il Santo Sacrificio dell’Altare
rende infinite grazie a Dio,
implora per se e per i suoi diletti Parrocchiani,
Parenti Benefattori, Colleghi, Amici
i doni celesti e le divine benedizioni,
e si raccomanda alla preghiera di tutti.
1901 - 1951

Immagini date ai Parrocchiani in occasione di questi avvenimenti

 

Pag 1 - 2