Sangano - Trana - Piossasco
Il Torrente Sangone e le Bealere

 

Il Molino vecchio di Sangano
Il molino Comunale di Piossasco
Il molino ad acqua del talco a Trana

Il molino vecchio Sangano

 

Registro dellEccellmo Sig. Marchese di San Thomaso

Archivio Storico Sangano - Catasto 1684

Registro dell’Eccell’mo Sig. Marchese di San Thomaso
Primo nella Regione di Lila tavole duecento sessanta due di prato, castagneretto, un edificio di un molino, coerenti: Michel Picho, Gioanni Merlo et il Sig. Conte Bergera a due parti per li beni di sua cassina detta del Colombaro.

con edifficio di mollino

Archivio Storico Sangano - Catasto 1757

1757 San Tomaso Ill.mo sig. Marchese
n. 267 - In Lilla castagnetto prativo con edificio di Molino di misura giornate tre, tavole undeci

Censimento anno 1780 Al mollino vecchio del Sig. Marchese di San Tomaso 6 persone

 

Particolare Mappa Napoleonica - Carte top. Per A e B
Archivio di Stato di TORINO
Departement du Po’ Plan Geometrique de la Commune de Sangano
12 Brumaire an 12 - Mr. Sappa Geometre

Sig. Carrone Ill.mo Marchese di San Tommaso Torino
in Lilla sez. A - n. 343 castagneto - n. 344 bosco - n. 345 prato
n. 346 bosco - n. 347 castagneto - n. 348 Molino - n. 349 bosco

censimento anno 1825 - Affittavoli Viola Antonio persone 9, servi 2 tot. 11
censimento anno 1839 - Affittavoli Rosso e Balbiano 2 servo Francesco 1 tot. 3

20 ottobre 1836 Barale Michele fu Giuseppe
in Lilla n. 347 Castagneretti - 348 Molino - n. 349 Bosco - 349bis Bealera

15 aprile 1841 Sig. Consindico Collegiato Cravotto Giuseppe Villarbasse
in Lilla n. 343 castagneto - n. 344 bosco - n. 345 prato
n. 347 Castagneretti - 348 Molino - n. 349 Bosco - 349bis Bealera

14 novembre 1842 Sesino Giacomo fu Giacomo e Giovanni padre e figlio

12 settembre 1843 Sig. Levi Samuel

13 marzo 1853 Sig. Bellana Gio fu Andrea

31 maggio 1857 Col Giuseppe

Particolare della Mappa Rabbini anno 1864
Archivio di Stato di TORINO

11 novembre 1862 acquistato da
Benna Gio fu Gio Batta

1864 Collo Avvocato Giuseppe fu Luigi
n. 348 Molino - 349bis Bealera

Il 13 maggio 1883 acquistato da
Armissoglio Avv.to Francesco fu Commendatore Luigi Torino

Il 26 ottobre 1888 acquistato dalla
Società Anonima delle Acque Potabili di Torino

 

la bealera comune

 

Molino a due ruote

particolare del molino a due ruote

particolare

Parti antiche del Molino vecchio

 

Il molino Inferiore
di Piossasco

Mappa Rabbini 1864 - il Molino Inferiore
BIANCO= molino - AZZURRO= Sangonetto

Il molino inferiore

 

 

 

Interno

 

 

 

Per gentile concessione
Fondazione Alessandro Cruto
Comune di Piossasco

Il molino ad acqua del talco
a Trana

Il molino del talco - viaggiata 1911

Anno 1911

Il molino del talco - viaggiata 1911

la ruota Particolare del molino del talco

L'ex molino del talco

L'ex molino del talco

macine del mulino di Pessinetto

Macine del mulino di Pessinetto

Progetto di un binario di raccordo

Nel 1906 l'Impresa Giuseppe Negri acquista da vari proprietari degli appezzamenti sia per la cava del talco che per far passare i binari con i vagoncini

 

Progetto di un binario di raccordo
Fra la Stazione Cave della Tranvia Torino - Giaveno
E le Nuove Cave di Pietra esercite dall’Impresa
Giuseppe Negri - anno 1907

anno 1906
ROSSO= binario dell'Impresa Negri
GRIGIO= proprietà cava Negri
BIANCO= stazione cave
NOCCIOLA= strada Trana - Pianca San Giovanni
GIALLO= case

18 agosto 1907
ROSSO= binario dell'Impresa Negri
GRIGIO= proprietà cava Negri
BIANCO= Torre degli Orsini
NOCCIOLA= strada Trana - Pianca San Giovanni

 

I binari costeggiano la strada di Pianca

Muretto dove passavano sopra i binari della cava di talco

Il ponticello dove passavano i vagoncini del talco

Ponticello di luce mt 2 - veduta da monte

Il ponticello dove passavano i vagoncini del talco

Il ponticello dove passavano i binari con i vagoncini del talco - veduta da valle

particolare del ponticello dove passavano i vagoncini del talco

Particolare del ponticello dove passavano i binari con i vagoncini del talco

Segnaletica a fianco dei binari della cava del talco

Allargando la strada sottostante ne rimane solo più una piccola parte di binario

località la Buffa

Binari di scartamento, località la Buffa

Panorama della stazione Cave

Panorama della stazione cave - viaggiata 1904

Località la Buffa

Particolare della Mappa antica di Trana 1 di 2 - Archivio di Stato di TORINO

Ricerca di talco in località
denominata Belvedere

Circa la natura geologica del terreno, si fa presente che nella zona già esisteva un inizio di sfruttamento di talco, abbandonato da molti anni causa il poco interesse che presentava in quei tempi il materiale estratto

 

TORINO 18 AGOSTO 1942

ON. MINISTERO DELLE CORPORAZIONI
ROMA
A MEZZO CORPO REALE DELLE MINIERE
DISTRETTO DI TORINO

I sottoscritti:Geometra Luigi VILLA di Pietro, abitante in Torino
ed il Signor Enrico FEA fu Michele, abitante in Torino
fanno domanda a questo on. Ministero affinché voglia compiacersi di accordare il permesso di ricerca di '"TALCO" nel territorio del Comune di Trana.
La zona oggetto del permesso di ricerca si denomina "Belvedere" ed é delimitata come segue:
A - Castello, dì Trana,
B - Case Taburdano
C - Cappella Frazione Bìellese,
D - Sommità Belvedere,
E - Mulino presso passerella sul Sangone.
L'area del permesso richiesto é di ettari 47.
Circa la natura geologica del terreno, si fa presente che nella zona già esisteva un inizio di sfruttamento di talco, abbandonato da molti anni causa il poco interesse che presentava in quei tempi il materiale estratto.
I lavori saranno diretti dal geom. Luigi Villa.
I richiedenti si propongano di iniziare le ricerche con 4/5 operai, stanziando inizialmente 25 / 30 mila Lire.
Il richiedente Enrico Fea lavora nel ramo ricerche talco da molti anni; cooperando nei diversi lavori di ricerca con una nota Ditta di Torino. Le sue condizioni finanziarie sono tali che gli permettono di avviarsi nell'impresa.
Il richiedente Luigi Villa geom. esercisce in proprio una impresa di costruzioni edili e stradali, lavorando per conto del Genio Militare di Torino. Unisce all'uopo certificato del Consiglio Provinciale delle Corporazioni.

Il geom. Luigi Villa è iscritto al P.H.F.
Per il Signor Fea Enrico si unisce il certificato di razza Ariana.

Torino, 18 Agosto 1942

permesso di ricerca di talco denominato BELVEDERE

Archivio di Stato di TORINO - particolare mappa Napoleonica di Trana

26 OTTOBRE 1942

SPETTABILE MINISTERO DELL’ECONOMIA CORPORATIVA
CORPO STATALE DELLE MINIERE
DISTRETTO DI TORINO

OGGETTO:
PERMESSO DI RICERCA DENOMINATO BELVEDERE IN TERRITORIO DEL COMUNE DI TRANA PROVINCIA DI TORINO
MINISTERO DELLE CORPORAZIONI DIREZIONE GENERALE DELLE MINIERE E DELLA METALLURGIA
ROMA
MINISTERO DELLE FINANZE
DIREZIONE GENERALE DEMANIO PUBBLICO E MOBILIARE
ROMA
R. INTENDENZA DI FINANZA DI TORINO

SI TRASMETTE COPIA DELLA DETERMINAZIONE 26-10-42 CON LA QUALE I SIGNORI GEOM. LUIGI VILLA ED ENRICO FEA È STATO AUTORIZZATO AD EFFETTUARE I LAVORI DI RICERCA PER TALCO IN LOCALITÀ BELVEDERE COMUNE DI TRANA PROVINCIA DI TORINO, SI UNISCE IL RELATIVO PIANO TOPOGRAFICO BOLLATO E VISTATO DA QUESTO UFFICIO.

L’INGEGNERE CAPO

PERMESSO DI RICERCA DENOMINATO BELVEDERE IN TERRITORIO DEL COMUNE DI TRANA PROVINCIA DI TORINO

Domanda di permesso di ricerca per talco denominata "Belvedere" (Comune Trana) Torino 18 agosto 1942

9 luglio 1943

REGIO UFFICIO MINERARIO
DI VIA ROMA 222
TORINO

OGGETTO: DITTA VILLA LUIGI E FEA ENRICO
AUTORIZZAZIONE AD INSTALLARE UN IMPIANTO DI MACINAZIONE TALCO.

LA DITTA VILLA LUIGI E FEA ENRICO HA INOLTRATO A QUÉSTO MINISTERO DOMANDA PER OTTENERE L'AUTORIZZAZIONE AD INSTALLARE, IN UN PROPRIO PERMESSO DI RICERCA PER TALCO IN COMUNE DI TRANA, UN IDONEO IMPIANTO DI MACINAZIONE DEL MINERALE.
SI PREGA CODESTO UFFICIO DI VOLER RIFERIRE SULL'ATTIVITÀ MINERARIA SVOLTA DALLA CITATA DITTA, SULLA NATURA E POTENZIALITÀ DEL GIACIMENTO DA ESSA COLTIVATO, ESPRIMENDO INFINE MOTIVATO PARERE IN MERITO ALLA CHIESTA AUTORIZZAZIONE.
SI PREGA DI DARE SOLLECITO RISCONTRO ALLA PRESENTE AVUTO RIGUARDO AL FATTO CHE L'ISTANZA IN OGGETTO RISALE ALLL’8 OTTOBRE U. S. MA SOLO ADESSO STATA TRASMESSA PER COMPETENZA DALLA DIREZIONE GENERALE DELL’INDUSTRIA A QUESTA DIREZIONE GENERALE CUI SPETTA L’ISTRUTTORIA DI SIMILI DOMANDE CONNESSE CON L’ESERCIZIO MINERARIO

IL DIRETTORE GENERALE

Torino,18 Ottobre 1944

Spett. MINISTERO dell' ECONOMIA CORPORATIVA
Corpo Statale delle Miniere
Distretto Minerario di TORINO

Col giorno 26 corrente mese, scade il permesso di ricerca per TALCO GRIGIO, nel Comune di Trana, concessoci dall'Ill.mo Sig. Ingegnere Capo di questo Distretto Minerario in data 26 Ottobre 1942; permesso di ricerca intestato ai sottoscritti:
FEA Enrico & Geom. Luigi VILLA di T 0 R I N 0.
Nei due anni trascorsi, si iniziarono nella primavera 1943 lavori di assaggio in 3 punti diversi; lavori che si conclusero colla scoperta di un potente filone di TALCO GRIGIO. Quando poi si intendeva fare alcuni impianti per la messa in evidenza e valorizzare il detto filone, sorsero difficoltà di varia natura, ma prevalentemente economiche, e che andarono continuamente aumentando fino a rendere inattuabile il progetto elaborato. Alle predette difficoltà si aggiunsero nel Luglio e Settembre 1943 le note difficoltà di altra natura, e che ci obbligarono a sospendere ogni programma di lavoro; rimandandone forzatamente la ripresa a tempi più propizi.
Poiché questi tempi attesi non sono ancora giunti; ed il riprendere lavori in montagna é oggi impossibile, così ci permettiamo presentare domanda per la proroga del detto nostro permesso di ricerca; sia perché intendiamo, appena possibile, riprendere i lavori; come anche perché non intendiamo vedere sciupata la somma di denaro da noi già spesa nei lavori eseguiti.
Confidiamo venire senz'altro favoriti in tale nostra richiesta, e nell'attesa porgiamo i nostri distinti saluti.

Enrico F E A & Geom. Luigi VILLA
Torino,18 Ottobre 1944

 

LA LOCALITÀ DOVE FURONO FATTI I LAVORI NON HA UN NOME PARTICOLARE MA É FACILE RINVENIRLA SEGUENDO LA STRADA CHE COSTEGGIA LA SPONDA DESTRA DEL SANSONE, E CIÒ PARTENDO DAL DIROCCATO CASTELLO DI TRANA, DOPO CIRCA 6/700 METRI A MONTE; ED A QUOTA PIÙ 80 RISPETTO AL LIVELLO DELLA STRADA.

TORINO 26 GENNAIO 1945

SPETTABILE MINISTERO DELL’ECONIMIA CORPORATIVA
CORPO STATALE DELLE MINIERE
DISTRETTO DI TORINO

IN RISPOSTA ALLA PREGIATA VOSTRA DEL 5 CORRENTE
VI TRASMETTIAMO I DIVERSI CHIARIMENTI RICHIESTICI, E CIOÈ: LOCALITÀ-
LA LOCALITÀ DOVE FURONO FATTI I LAVORI NON HA UN NOME PARTICOLARE MA É FACILE RINVENIRLA SEGUENDO LA STRADA CHE COSTEGGIA LA SPONDA DESTRA DEL SANSONE, E CIÒ PARTENDO DAL DIROCCATO CASTELLO DI TRANA, DOPO CIRCA 6/700 METRI A MONTE; ED A QUOTA PIÙ 80 RISPETTO AL LIVELLO DELLA STRADA.
QUALITÀ' - TALCO GRIGIO VERDASTRO, CHE TENDE A MIGLIORARE IN PROFONDITÀ.
DIREZIONE - NORD - SUD.
POTENZA- IL FILONE MESSO IN LUCE SI PRESENTA CON UNA LARGHEZZA DI MTR. 2 ED UNA ALTEZZA DI MTR. 3.50
PENDENZA- L'INCLINAZIONE DELLA VENA É DI 20 GRADI RISPETTO ALLA VERTICALE, VERSO OVEST.
COME GIÀ COMUNICATOVI I LAVORI FURONO DA NOI SOSPESI PER LE DIFFICOLTÀ DI VARIA NATURA CAUSATI DALLA SITUAZIONE ECONOMICA E POLITICA; MA CONFERMIAMO CHE INTENDIAMO RIPRENDERLI APPENA LE CONDIZIONI CE LO PERMETTERANNO.
FIDUCIOSI DI OTTENERE LA PROROGA RICHIESTA, NE RESTIAMO IN ATTESA, ED INVIAMO DISTINTI SALUTI.

FEA ENRICO E GEOM. LUIGI VILLA
TORINO 26 GENNAIO 1945

Archivio di Stato Torino - Distretto Minerario - aut. prot. n. 4320/28.28.00 - 8 agosto 2013

 

Pag 1 - 2 - 3 - 4 - 5