Sangano
Per non dimenticare
Sangano - 25 novembre 1945

Alla memoria di coloro che nutrendo in cuore inestinguibile fiamma
di libertà la carità di Patria ad ogni altro affetto anteposero la radiosa
giovinezza contro l’oppressore nazifascista sacrificarono.
Le mamme piangenti i compagni di fede
la popolazione di Sangano dedicano
25 novembre 1945

Bert Giovanni + Cumiana 27 novembre 1944
Bonino Giuseppe + Dalmasso di Giaveno 27 novembre 1944
Coletto Roberto + Cumiana 26 ottobre 1944
Garuffi Giuseppe + Giaveno 9 novembre 1944
Gino Giovanni + Cumiana 27 novembre 1944

 

 

Un monumento ai Partigiani nel cimitero di Sangano

Domenica alle 10 (25.11.45), nel cimitero di Sangano verrà inaugurato il monumento che parlerà dello spirito, dell’eroismo dei Partigiani Giovanni Bert, Giuseppe Bonino, Roberto Coletto, Giuseppe Garuffi e Gino Gianni tutti appartenenti alla Divisione autonoma “Val Chisone” caduti in combattimento contro i nazifascisti il 27 novembre 1944.
Alla cerimonia non mancheranno certamente di presenziare con i famigliari dei caduti. Le autorità e la popolazione, per rendere l’estremo saluto alla memoria di giovani vite sacrificatesi per la liberazione della Patria.

Dall’archivio storico La Stampa

Lapide della prima e seconda guerra mondiale

Commemorazione in piazza anno 1957

Dal regno della felicità eterna dà pace e conforto a chi tanto hai amato e che nel pianto hai lasciato

 

3° Reggimento Alpini Battaglione Fenestrelle 83° Compagnia

Tragico destino troncava lo stelo della tua giovinezza radiosa. I tuoi occhi buoni si sono spenti ed il tuo cuore generoso non ha più palpiti, ma il tuo spirito aleggia tra noi e la fiaccola del tuo ideale ravvivata dall'esempio del tuo sacrificio ci illumina la via da seguire. Dal cielo dei giusti e dei vittoriosi proteggi la mamma, i fratelli, i compagni di lotta, gli amici tutti, che inconsolati ti piangono

Proprio quando la vita gli sorrideva più larga di affetti e di speranze e quando con più fervore serviva alla Patria martoriata, la sua giovane età veniva spezzata dal furore del più barbaro nemico. il ricordo della sua bontà e della sua fede pura, guidi i compagni di lotta alla vittoria che Egli vedrà dalCielo degli Eroi. Ora dal Cielo degli Eroi prega, o Giovanni, conforto ai tuoi cari che ti piangono inconsolati e guida i tuoi compagni che lotteranno ancora nel ricordo di te.

Gino Giovanni, nato il 7 gennaio 1923 a Sangano (Torino)

Circondato insieme al proprio reparto da preponderanti forze nemiche, rifiutava di ritirarsi su posizioni più sicure trascinando, con il suo esempio, i commilitoni ad una strenua resistenza finchè, colpito mortalmente, cadeva per la libertà della Patria.

La Verna di Cumiana, 27 novembre 1944

Coletto Roberto 1916-1944
Anima bella e buona nel vigore degli anni
mentre più dolce gli sorrideva la vita fatale disgrazia
lo rapiva all’affetto dei suoi cari e di quanti lo conobbero
lasciando ferita insanabile per la sua dipartita

 

Bert Giovanni Battista

Bonino Giuseppe

Gino Giovanni

I sottoscritti dichiarano che ieri verso le ore diciotto, sulla stradale Pinerolo-Susa, in prossimità del Km. 21.500, in territorio di Bruino, frazione di Sangano, è deceduto il Sig. Coletto Roberto di Giuseppe, residente a Collegno, in seguito a ribaltamento di autocarro.
La presente agli effetti dello Stato Civile di Bruino.

Archivio Comune Bruino

 

Nel cimitero nuovo

 

Pag 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 5a - 6