Pagelle Piossasco capoluogo

 

Scuole elementari Comunali anno 1906-1907 — Pognante Emilio

Scuole elementari Comunali anno 1908-1909 — Pognante Emilio

Scuole elementari Comunali anno 1910-1911 — Pognante Emilio

Scuola Elementare maschile anno 1920 — Elia Michele

Scuola Elementare maschile anno 1922 — Elia Michele

Scuola Elementare maschile anno 1923 — Elia Michele

Promossa alla classe quarta anno 1925 — Picco Maria

Scuole elementari Comunali Umberto I classe quarta anno1926-1927 — Picco Maria

Insegnante Marta Margherita anno scolastico 1949-1950 — Germena Carla

 

Scuola della Maddalena Piossasco

LA BUONA PAROLA
Bollettino mensile della Parrocchia di San Vito
Piossasco settembre 1961

Una bimba in gamba

Si chiama Rosalba; ha tredici anni, abita alla frazione Prese con le 10 persone che ancora abitano lassù. La frazione è unita al paese da un strada rotabile che si percorre in due ore circa. La distanza si raccorcia se si prendono le molte scorciatoie, formate da sentieri, sovente molto ripidi. Un tempo non ancora molto lontano cioè fino a quarant’anni fa circa, lassù alle Prese (750 metri sul livello del mare) c'era una scuola elementare, che poi venne soppressa per mancanza di scolari. Il locale consisteva in una stanza accanto alla Cappella della Madonna della Neve (ora totalmente rovinato).
Quindi i pochi bimbi obbligati alla scuola dovevano recarsi o a Pravigero di Trana o a Piossasco, con circa un'ora di marcia. La piccola Rosalba scelse Piossasco e per 7 anni, cioè dall'età di sei anni fino a quest'anno, fece per ogni giorno di scuola un'ora di viaggio per scendere dalle Prese alla più vicina scuola, situata alla frazione Maddalena, e un'ora per ritornare a casa. E questo fece senza paura, attraversando boscaglie e radure, e per qualunque tempo. Questa e stata veramente una bimba in gamba, che meritava di essere additata come esempio, e di essere premiata. E finalmente il premio venne, sebbene un po’ troppo piccolo. Lo ricevette in pubblico dalle mani del Sig. Sindaco, il quale ricordando i meriti della bambina, le consegnava un libretto della Cassa di Risparmio di lire 15.000. La brava Rosalba ha dato esempio di virtù, di coraggio e di amore allo studio.

 

Classe II frazione Campetto, anno 1956-1957 — Ruffino Rosalba
alunna delle Prese di Piossasco

 

Pag 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13