Le Prese di Sangano

Ca' Maroun
sicuramente il nucleo più antico delle Prese
che porta il nome degli antichi abitanti

 

Marone Bartolomeo C
Altezza cm 40, larghezza 15, spessore 12

In bianco la casa di Marone Bartolomeo dove è stata ritrovata la pietra con le iniziali

 

17 luglio 1988 festa di

Santa Maria Maddalena

con inaugurazione dell'antico forno

 

il forno novembre 1987

particolare della porticina

Al reverso della Maddalena (antico termine di mappe e documenti) ciascuna famiglia si cuoceva il pane al forno di Ca' Maroun, che ostentava su una pietra la sua data di un restauro accanto alle iniziali P.M.R. (Pietro Marone): +16+98 P.M.R. andata perduta nei lavori di restauro del 1987.

 

Il forno in costruzione

Quest'anno la "festa alla Borgata Prese" giunta al suo 4° anno è stata caratterizzata dall’inaugurazione del "forno".
Il vecchio forno che risale al 1698, grazie ai borghigiani è stato ristrutturato e reso funzionante, le spese sono state sostenute con i soldi ricavati dalle feste degli anni passati.
Nel pomeriggio partendo da "cà Andervet" case Andruetto il Sindaco Aldo Maritano e Don Angelo Arisio seguiti dalla Banda Musicale di Sangano e dai presenti, hanno dato inizio alla cerimonia di inaugurazione. Giunti a "cà Maroun" case Marone, il gruppo si è riunito davanti al "forno" che per l'occasione era stato munito di nastro tricolore. Don Angelo ha impartito la Benedizione dopo di che il Sindaco ultimato un breve discorso ha invitato la Sig.ra Andruetto Dovis Esterina a tagliare il nastro. Il tutto si è concluso con un rinfresco offerto dai borghigiani.

 

Partenza da ca' Andervet (case Andruetto) da sinistra Don Angelo e il Sindaco Aldo Maritano

da sinistra Don Angelo, il Sindaco Aldo Maritano e Tino Oggero

La benedizione di Don Angelo Arisio

Il discorso del Sindaco Aldo Maritano

Il taglio del nastro da parte della Sig.ra Andruetto Dovis Esterina

 

 

 

Alcuni componenti della Banda Musicale di Sangano

 

Pag 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10

Maria Teresa Pasquero Andruetto