Le Prese di Sangano

17 luglio 1988 festa di

Santa Maria Maddalena

con inaugurazione dell'antico forno

 

Alcuni componenti della Banda Musicale di Sangano

 

 

 

il rinfresco

 

 

 

momenti di aggregazione

 

 

Sergio Chiricosta un giovane batterista

 

simpatici partecipanti

la Banda Musicale di Sangano

giochi all'aria aperta

 

23 luglio 1995

 

 

19 luglio 1998
Tutti alle Prese col vecchio forno

SANGANO - Domenica in concomitanza con la tradizionale festa patronale di Santa Maria Maddalena, che si terrà presso la borgata Prese, si celebrerà anche il decimo anniversario della restaurazione del forno. Infatti nel 1988 sono stati fatti dei lavori per cercare di rendere nuovamente utilizzabile il forno della borgata, ormai ridotto ad un cumulo di macerie. Sono per tanto passati ben 10 anni da quando il forno ha ripreso a funzionare e a sfornare ottimo cibo.
Inoltre, il Comune di Sangano ha anche provveduto a far risistemare il tratto di strada che porta alle Prese. Era già da un po' di tempo che la strada in questione richiedeva una risistemazione e un miglioramento e si è quindi pensato di fare in modo che tutto avvenisse prima della festa, permettendo cosi a tutti coloro che sono interessati ai festeggiamenti di raggiungere in modo più agevolato il luogo prestabilito.
E' stato possibile portare a termine i lavori nel giro di due o tre giorni, in quanto questi sono stati assegnati ad una ditta di Villar Perosa che aveva vinto la gara d'appalto della comunità montana per operare a Piossasco e trovandosi in zona ha accettato l'incarico. Inoltre, è stato dato un notevole contributo anche dai tre cantonieri e dai proprietari dei rustici che fiancheggiano la strada. I lavori hanno permesso di risistemare e pulire la strada, apportare della ghiaia e creare un ponte.
Quindi sembra che gli ingredienti per il divertimento ci siano tutti. La festa avrà inizio alle ore 12.30 con il pranzo preparato dal gruppo alpini, continuerà nel pomeriggio con le gare alle bocce e a pinnacolo, seguite ovviamente dalle premiazioni di rito e si concluderà con la celebrazione della messa alle ore 17.30 presso la cappella di Santa Maria Maddalena.
Dal momento che quest'anno cade il decimo anniversario del forno è stata anche diffusa, tramite volantini, una rima in piemontese, che riassume la storia del forno e l'importanza che ha avuto nella storia della borgata. Decisive le feste promosse gli scorsi anni per raccogliere fondi coi quali è stato possibile ristrutturare la cappella ed aggiustare la strada.

Stefania Bechis

Luna Nuova n. 55 - 17 luglio 1998

1988 — 1998

Ël forn dle Prese.

« Des ani » …… des ani a son passà
da quandi stè muraye l’eve restaurà
montagne ëd pan cheuit an tante anfornà
sensa contè la mnestra mitonà
Le siole pien-e fàite a la Borgà.
J’òmini dòne e masnà cha son passà
an costi sècoi da quandi son nà
tante generassion lei compagnà.
Òh! podèj parlè quante còse da contè
Grassie a tuti coj ch’a l’han contribuì
përchè mi peussa torna esse sì
a fè bela mostra ëd mi,
ël forn ëd Ca' Maroun.

Maritè

Gli Alpini che preparano il pranzo per la festa di Santa Maria Maddalena - anno 2000

Domenica 22 luglio 2001
Festa in famiglia a borgata Prese

A borgata Prese, a Sangano, Santa Maria Maddalena, è stata onorata domenica 22 luglio. Un momento di vera festa di famiglia. Tanta gente, con chi in quella sperduta,verde borgata ritrova le sue “radici”, è salita per festeggiare la patrona e per trascorrere sull'onda dei ricordi, ore serene. Al mattino, alle 11,30, il prevosto don Angelo Arisio ha officiato la Santa Messa e nell'omelia ha presentato la figura della santa. Dopo la funzione, i gentili priori coniugi Carlo Gioana e Valeria Ruffino, hanno distribuito ai presenti il “Pane della Carità”, una loro iniziativa che è stata molto apprezzata. Ai Priori un sincero ringraziamento. Una bella festa, onorata dalla partecipazione del sindaco, maestra Agnese Ugues, dal presidente dell'AIB/Sangano Secondo Bernardi, ben riuscita, grazie all'impegno dei sempre dinamici e bravi alpini del gruppo ANA sanganese, da anni ormai presenti per animare la giornata. Il loro è un contributo notevole e per questo meritano un grande, doveroso grazie. I festeggiamenti sono proseguiti al pomeriggio con la gara alle bocce e a pinnacolo organizzate con la collaborazione di Arturo Germena e Antonietta Monza. Un ringraziamento per i lavori eseguiti sulla strada alla Comunità Montana Val Sangone, ai Comuni di Piossasco e Sangano.
Arrivederci al 2002!

La Valsusa luglio 2001

 

Pag 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10

Maria Teresa Pasquero Andruetto